16/16 Settembre 2020

Milano

8D Report

L’approccio automotive al Problem Solving Aziendale

OBIETTIVI
Conoscere l’approccio 8D Report nelle sue caratteristiche principali.
Simulare il workflow migliore per la sua gestione in Azienda per responsabilità e azioni di miglioramento.
Praticare in aula alcuni tools tipici dell’8D Report
Comprendere come tradurlo ai propri collaboratori da ingaggiare in questo processo di Problem Solving

DESTINATARI
Quality Manager / Quality Assistant / Responsabile Controllo Qualità
Customer Service
Direzione di Stabilimento / Assistenti di Stabilimento
QSE – Quality Supply Engineers
Facilitatori e Staff di Stabilimento
Team Leaders Tecnici

I PLUS DEL CORSO
Comprendere l’8D Report praticando tools e logiche di Problem Solving su alcuni casi applicativi. Andare “oltre” la pura redazione di reportistica standard, inutile a prevenire recidive delle Non Conformità e dei Reclami Cliente. Riuscire a guidare il team di risoluzione verso veri risultati

DURATA – 1 GG

PROGRAMMA

INTRODUZIONE AL PROBLEM SETTING & SOLVING

  • Cosa è Problema / Tipi Di Problemi: Problema Chiuso / Aperto (Esempi)
  • Cicli “tipo” di risoluzione “aziendale” dei problemi (PDCA, DMAIC, Boeing, …)
  • Quando si dovrebbe affrontare i problemi in stile 8D?

GLI 8 PASSI NEL DETTAGLIO

1. Disporre di un team valido per la soluzione (S.M.E. – Subject Matter Expert)

2. Saper descrivere il Problema con la tecnica 5W+H (Why, What, When, Where, Who+How Much) Tools utili allo scopo:

  • Stratificazione Dei Fattori; IS-ISNOT

3. Contenere Il Problema (ICA – Interim Containment Action = le Azioni di Soccorso)

  • Differenze fra ICA e contromisure.

4. Ricerca Delle Cause “Profonde” (RCA)

  • Usare I 5 Sensi E Criticare sempre L’informazione (procedere FOS -Fatti>Opinioni>Sentimenti) Tools utili:
    • Brainstorming
    • Data Collection – Esempio (Raccolte Dati Stratificate)
    • Process Flowchart (Brown Paper / ASME / Logico / VSM-Value Stream Mapping e alternative).
    • 5 Why’s (5 Perché?).
    • 4M (Man, Machine, Method, Materials) detto Diagramma “Causa-Effetto”
    • FMEA (Failure Mode Effect Analysis): Simulare (senza dati) dove il sistema mostra debolezze, possibili inneschi di problema
    • PARETO Analysis: Evidenziare dai dati le “zone” deboli che hanno originato il problema

5. Prevenire Le Recidive

  • Poka Yoke (Soluzioni “Furbe” / Robuste)
  • Esempi di soluzioni “low cost automation”
  • Criteri di robustezza e grado di implementazione di queste contromisure “tecniche”

6. Selezionare le Azioni Correttive / Preventive migliori

  • Matrice di selezione (Pugh Matrix)

7. Verificare e Validare la Soluzione

  • Differenza fra Verifica (Off-Line) e Validazione (On-Line) della soluzione
  • Test sulle possibili recidive e “vie” di fuga ai nuovi standard pensati

8. Celebrare la soluzione (8D)

  • L’importanza del riconoscimento al gruppo della soluzione efficace implementata

Informazioni sul corso

Il costo di iscrizione la corso è di € 500 + IVA

La sede del corso è in Via G. Zanella, 55 a Milano con orario 9 – 18.

Le edizioni del corso saranno confermate a raggiungimento del numero minimo di partecipanti con conferma comunicata 7 giorni prima della data di inizio.

Prossime edizioni

Milano, 23 marzo

Milano, 24 giugno

Milano, 16 settembre

Milano, 2 dicembre


Iscrizione

Per maggiori informazioni scrivi a: segreteria.didattica@econsultant.it

Scarica scheda di iscrizione